Traminer Aromatico

Bianchi

Bianco considerato tipico della cultura enoica tedesca è invece un prodotto originario del territorio altoatesino, prendendo il nome dal paesino di Termeno, vicino al lago di Caldano ed ivi denominato Gewuerztraminer. Unica altra regione italiana dove viene coltivato è, oltre al Trentino, il Friuli, dove è stato portato un paio di secoli fa direttamente dalla provincia di Bolzano durante il regno austro-ungarico. Qui ha trovato un clima ideale fresco e con ampi sbalzi di temperatura tra giorno e notte, molto simile a quello originario.
Bianco molto considerato per la sua eleganza, longevità ed aromaticità, è una varietà facilmente riconoscibile: chi l’ha assaggiato una volta sarà in grado sempre, anche in degustazioni cieche, di individuarlo con sicurezza.
E’ un vino che, per l’innata eleganza ha bisogno di accostarsi a cibi nobili come piatti a base d’aragosta, gamberi o crostacei in genere; grande anche con il paté di fegato d’oca e naturalmente portate speziate come quelle costruite attorno al curry della cucina indiana o anche tailandese. Ottimo infine con pesce crudo come il sushi ma anche nostrano come il carpaccio di pesce spada.
Servire fresco, tra 10° e 12° C.