Bonarda dei Colli Piacentini DOC 2015

Rossi

La cultura dei vini frizzanti in Emilia va, come noto, di pari passo con quella degli insaccati.
Nel piacentino poi l’amore per la buona tavola si identifica, rasentando il limite patologico della mania, con due prodotti tipici: il rosso frizzante Bonarda e la coppa piacentina.
Ed in effetti il (o la, a seconda dei punti di vista) Bonarda è il classico vino che sembra nato per pulire la bocca e accarezzare i sensi sollecitati dalla quantità e qualità esagerate di salumi, come solo sui deschi piacentini è dato di incontrare, antipasti tali da smentire il proprio nome e fungere da pasti più che completi. Dal salame al prosciutto, dal culatello ai ciccioli non vi sarà alcun insaccato che non s’accompagni al meglio a questo vino, facile da bere ed immediato nonostante un certo corpo. Naturalmente anche tutte gli altri prodotti suini come lo zampone, il salame cotto, le salsicce o la porchetta si abbinano ottimamente a questo rosso, che ama accompagnarsi inoltre a formaggi leggermente stagionati e minestre saporite.
Rosso allegro per mangiate tra amici, ottimo compagno di merende all’aria aperta, può essere consumato anche nelle stagioni più calde avendo cura di abbassarne leggermente la temperatura di servizio poco sotto i 14° C.