Olio Extra Vergine d'Oliva "Colombaio"

Specialità

In Toscana non v’è contadino che non difenda a spada tratta i propri prodotti, considerandoli i migliori che si possano assaggiare sulla faccia della terra. Mentre però criticarne il vino porta probabilmente solo alla rottura di un’amicizia o a qualche mala parola, mettere in dubbio la qualità dell’olio può avere conseguenze ben più gravi. E ‘con lo stesso orgoglio e la stessa tenacia che siamo pronti a sfidare il giudizio di chiunque, convinti della bontà del nostro olio extravergine d’oliva, ottenuto da drupe mature frante pochissime ore dopo la raccolta, per mantenere il più possibile inalterati i profumi e le fragranze del frutto e garantire la bassissima acidità, tra i più importanti indici qualitativi.
Quasi sprecato se utilizzato a caldo, dona il meglio di sé a crudo, su insalate o verdure cotte, pastasciutte in bianco, carpacci di carne o pesce, fette di bresaola e tartare. Ma la vera prova del fuoco per un olio che si rispetti, come insegnano i nostri vecchi, è quella che chiama in causa l’alimento più umile ma nello stesso tempo il più generoso: il pane.
Tagliatene una fetta, meglio se del tipo toscano senza sale, riscaldatela a piacere sulla griglia o nel forno, e lasciatevi cadere qualche goccia di questo olio. Se la prova della “fettunta” vi soddisfa, vuol dire che avete trovato l’olio della vostra vita.